Un presupposto fondamentale, da tenere sempre a mente, è che tu, titolare dell’attività, per la legge sei SEMPRE responsabile di tutto ciò che avviene all’interno della tua azienda.

Ciò detto quando incarichi una ditta che ti fa le manutenzioni antincendio, tu dentro di te pensi che in fondo siano affari loro, in caso di controllo tu te ne lavi le mani, “li pago quindi se qualcosa non funziona sono fatti loro”.

Per la legge invece il fatto che tu PAGHI qualcuno per fare le manutenzioni non esclude che tu rimanga sempre e comunque responsabile della sicurezza antincendio.

Tradotto in termini semplici significa che il cartellino emesso dalla ditta che ti fa la manutenzione, NON ti solleva dalle responsabilità connesse all’esercizio dell’attività.

Al giorno d’oggi, affidare la manutenzione sulla base del prezzo e quindi tendenzialmente a soggetti che sono solo dei timbra cartellini e che, non fanno prove, non conoscono la normativa e via dicendo, non serve più.

Il cartellino emesso da questi soggetti è totalmente inutile, anzi ti consiglio di farci un aereo planino di carta, almeno dai un senso a quel fogliettino.

Il cartellino non è uno strumento, soprattutto in materia di manutenzione antincendio, che ti può sollevare da eventuali responsabilità in caso di problemi.

In che modo il basso prezzo che paghi per la manutenzione ti si ritorcerà contro ? 

L’addestramento di un manutentore, per una ditta di manutenzione antincendio, è un processo lungo e costoso.  Perché?

Innanzitutto c’è bisogno di disporre delle normative tecniche che sono a pagamento.

Prendi l’esempio della normativa tecnica sulla manutenzione delle porte antincendio. L’ente che le emette è l’UNI, tale ente ha deciso di suddividere le norme in più sotto-parti:

  • Parte 1: responsabilità del manutentore;
  • Parte 2: addestramento del manutentore;
  • Parte 3: effettuazione della posa in opera;
  • Parte 4: requisiti della struttura.

E via dicendo…

Ognuna di queste norme che va acquistata per formare il manutentore, ha un costo variabile compreso tra i 50 e gli 80 euro. Già solo comprandone 4/5, fai te i conti di che cifra si sta parlando…

Tutto questo va poi effettuato per ogni macro-settore d’intervento e quindi per le porte, le uscite d’emergenza, gli estintori, gli idranti etc. etc.

Quindi, sostanzialmente, già solo per acquisire il pacco norme è necessario effettuare un notevole investimento.

Considera inoltre che queste norme cambiano, con una frequenza anche relativamente stretta e questo non fa altro che aumentare i costi di formazione del manutentore nel tempo.

Dato che il manutentore dev’essere esperto e competente da normativa, e tu titolare dell’attività sei responsabile della scelta sia civilmente che penalmente, non ti puoi affidare ad aziende economiche perché semplicemente non hanno i mezzi economici per investire nella formazione tecnica dei loro manutentori.

Ogni corso fatto impatta pesantemente sui costi di una azienda di manutenzione.

Considera:

  • Costi del corso;
  • Indennità di trasferta;
  • Costi di trasferta e mancato lavoro;
  • Hotel per il pernottamento;

Questi costi vanno a gravare ulteriormente sul budget destinato alla formazione del manutentore.

A fronte di questo è evidente che per avere dei manutentori competenti, è necessario che questi rimangano nell’azienda anni, in modo tale che nel tempo acquisiscano sempre più competenze ed esperienza.

Le aziende di manutenzione diciamo poco strutturate e economiche, hanno un elevato ricambio di personale, perché? Perché magari pagano gli stipendi in ritardo, o pagano poco, o non pagano affatto.

Quindi hanno sempre personale poco esperto in azienda e sono proprio loro che poi vengono a mettere le mani sul tuo impianto antincendio.

Quindi domandati…, tu vorresti che ti venisse poi mandato in azienda un manutentore che magari ha iniziato a masticare i concetti ruotanti attorno al mondo del sistema antincendio appena 20 giorni prima?

Se la risposta è no allora clicca questo link immediatamente !!

Ma tu lo vorresti un manutentore destinato a metter le mani sul tuo impianto antincendio quando questo fino a 20 giorni prima dell’intervento, magari, affettava mortadella in una salumeria?

Vorresti che una persona con un’esperienza così limitata e superficiale metta le mani su un impianto che se non funziona, in caso d’incendio, ha come conseguenza il fatto che la tua attività vada in fumo?

Magari hai dedicato tutta la tua vita o tutte le tue energie fino a quel momento a quell’azienda?!

Io credo di no!

Il punto dunque è che per evitare un alto turn over di manutentori, e quindi per disporre di gente esperta e formata, che stia all’interno dell’azienda per anni, questi vanno pagate ed anche bene!

Noi ad esempio, oltre alla formazione esterna, nei centri di addestramento più importanti in italia offriamo una formazione interna continua. Ogni mese, a rotazione, ai manutentori viene esposto ed approfondito un argomento di manutenzione diverso, come fossimo una caserma dei pompieri!

Ogni manutentore fa da docente ai propri colleghi. Questa scelta non è causale. In questo modo si incentiva i vari manutentori a prepararsi ed aggiornarsi continuamente. Se sai che dovrai esporre e spiegare un determinato ambito della manutenzione antincendio, difficilmente resterai impreparato.

Inoltre una azienda esterna periodicamente va ad interrogare i manutentori dal cliente, a sorpresa! Si hai capito bene quando i manutentori sono dai clienti, io li faccio interrogare. No non è crudeltà ma semplice voglia di aumentare gli standard continuamente e offrirti il meglio.

Qual è il risultato dal punto di vista del cliente?

Il risultato è che ti viene messo a disposizione un team di manutentori che è estremamente competente, esperto, che ha avuto modo di vedere ed operare già su diversi impianti.

Un team così preparato è in grado di ridurre ai minimi termini il rischio di avere impianti fuori servizio senza saperlo, di avere estintori non collaudati senza saperlo e via dicendo.

E quindi, perché non ti conviene scegliere il preventivo meno caro a riguardo?

Perché se scegli il preventivo meno caro, avrai dei manutentori economici, cioè non formati adeguatamente e quindi non in grado di svolgere il loro lavoro.

Visto che, in ogni caso, il responsabile sei sempre tu, sei sicuro che ti convenga, per risparmiare qualche centino l’anno, affidare la manutenzione delle tue attrezzature antincendio a dei manutentori economici?

Se pensi di no clicca subito qua !

Se la formazione completa e adeguata di un manutentore richiede anni ed un considerevole investimento, è chiaro che il servizio di manutenzione deve costare una certa cifra.

Non è possibile farsi pagare 5 euro a controllo! Questo brutto virus dentro la testa degli imprenditori italiani è veramente una cosa devastante ed deve finire.

Se fino ad ora ti sei affidato a soggetti simili, sappi che sei messo molto, molto male.

È davvero inutile che tu ti faccia il culo tutti i giorni se poi, al primo incendio che ti capita in azienda tutto viene distrutto o dall’incendio stesso o dalla sentenza di un giudice che ti sequestra l’azienda per la negligenza mostrata nei confronti delle attrezzature antincendio.

Fuggi via da situazioni simili e attiva il servizio di “manutenzione gratuita”, con il quale riceverai la nostra visita Gratuita. Il sopralluogo è finalizzato ad individuare e poi a segnalarti tutte le problematiche antincendio in essere nella tua azienda e risolverle prima possibile.

Lo step successivo è quello di attivare il servizio di “Manutenzione Protetta”, mediante il quale ti metteremo a disposizione tutti i vantaggi del disporre di un team di manutentori perfettamente formati per la manutenzione a regola d’arte delle tue strutture ed impianti antincendio e delle garanzie uniche del sistema.

 

Alla prossima