L’impianto di rivelazione fumi è uno strumento di lotta contro gli incendi fondamentale e al tempo stesso molto delicato.

La sua funzione principale è quella di segnalare in maniera precoce eventuali incendi che si possono innescare nella tua tanto amata attività.

I sensori che sono quasi sempre posizionati a soffittosono dei nasi molto sensibili, in grado di rilevare il fumo di un incendio in modo rapido ed efficiente.

Prima che tu me lo chieda ti dico subito che se hai provato da solo a farlo scattare col fumo di una sigaretta hai probabilmente solo danneggiato quel povero sensore, esistono prodotti certificati appositamente per fare queste operazioni, lascia stare le sigarette!

sensori-di-fumo

Torniamo a noi,  prima si riesce a rilevare un eventuale incendio e più si limitano i danni alla struttura e alle persone, per questo alcuni impianti sono predisposti anche per chiamarti sul cellulare in caso di incendio 24 ore su 24 .

Questo è il punto di forza di questi impianti ma ne è anche il punto debole, questa sensibilità infatti può anche essere la causa di molti falsi allarmi.

Infatti questa tipologia di impianto vince il nobel per il più odiato dagli italiani. Da un lato infatti è importante per la tua sicurezza ma dall’altro ti fa impazzire a causa di quei fastidiosissimi falsi allarmi che continuamente ti assillano.

Sicuramente le persone cercano di evitare la centralina di rivelazione come un brutto male, è complicata, ci sono le password, quindi anche un semplice reset diventa spesso un incubo per l’utente finale .

Se il tuo impianto suona come un albero di natale durante il periodo natalizio, nel momento in cui l’allarme è vero ed un incendio sta divampando le procedure di emergenza non funzioneranno mai, vanificando totalmente tutti i soldi spesi per montare l’impianto di rivelazione fumi.

Purtroppo sia in fase progettuale che durante la vita di tutti i giorni l’impianto è quasi sempre visto come un fastidio dal titolare dell’attività, quindi se mal progettato o mal gestito può diventare peggio di una purga! Alcuni sono arrivati a disattivarlo completamente oppure a strappare il cicalino che tanto disturba.falso-allarme2

Se anche tu hai questo problema sappi che sei in buona compagnia.

Ovviamente le conseguenze civili e penali di una azione del genere sono davvero pesanti quindi ti sconsiglio vivamente di farlo!

Il nostro Sistema Manutenzione Protetta prevede delle procedure ben specifiche per evitare queste cose ma lo vediamo dopo ….

Quali sono le cause principali di falso allarme secondo l’Annex ( scaricabile dal sito della CEA, comitè Europèen des assurances )

  • lavorazioni svolte in una area specifica non compatibile con la tipologia di sensore ( esempio saldatura o smerigliatura ).
  • condizioni ambientali come fumi caldi delle cucine o elevata velocità dell’aria ( climatizzatori ) .
  • guasti meccanici ed elettrici dovuti a corrosione, vibrazione, urti, roditori.
  • manutenzione e collaudo eseguiti senza le dovute precauzioni per evitare l’attivazione delle sirene e degli attuatori ( valvola gas,
    evacuatori, chiusura porte antincendio ).
  • fenomeni elettrici ( fulmini o sovratensioni ) o interferenze.
  • manutenzione inadeguata.
  • accumulo di sporco e polvere all’interno di un rivelatore o l’ingresso di insetti.
  • attivazione accidentale di pulsanti allarme incendio.
  • cambio di destinazione d’uso dei locali post installazione.

A questo va aggiunta l’errata progettazione che non tenga conto di una visione di insieme dell’attività e delle logiche di funzionamento dell’impianto.

La manutenzione è una parte essenziale per poter gestire efficacemente l’impianto, deve essere eseguita almeno semestralmente da personale competente e qualificato.

Se non vuoi che diventi il tuo incubo che ti toglie il sonno la notte devi occupartene subito !

Il Sistema Manutenzione Protetta prevede non solo la manutenzione ma anche la formazione del personale interno all’uso della centrale.

Ovviamente ci occupiamo anche della posa in opera dell’impianto stesso se necessario o di modificarlo.

CLICCA QUI E RICHIEDI UN CONTROLLO GRATUITO!

oppure CHIAMA ORA: 0565.33037
per richiedere un controllo GRATUITO presso la tua attività.

A presto

Alessio Miliani