Obbligo estintore case vacanze per affitti brevi

estintore casa vacanze decreto anticipi

Installare un estintore è diventato un obbligo nelle case vacanze per affitti brevi a finalità turistiche, dopo l’introduzione delle normative contenute nel Decreto Anticipi.

Il Decreto Anticipi, D.L. n. 145/2023 del 18 ottobre coordinato con la legge di conversione 15 dicembre 2023 n. 191, ha introdotto l’art. 13-ter che riguarda la Disciplina delle locazioni per finalità turistiche.

antincendio affitti brevi

Se vuoi consultare il D.L. Anticipi clicca qui.

Ecco cosa richiede l’articolo 7 del Decreto Anticipi per le prescrizioni di sicurezza.

“Le unità immobiliari a uso abitativo oggetto di locazione, per finalità turistiche o ai sensi dell’articolo 4 del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50, convertito, con modificazioni, dalla legge 21 giugno 2017, n. 96, gestite nelle forme imprenditoriali di cui al comma 8, sono munite dei requisiti di sicurezza degli impianti, come prescritti dalla normativa statale e regionale vigente.

In ogni caso, tutte le unità immobiliari sono dotate di dispositivi per la rilevazione di gas combustibili e del monossido di carbonio funzionanti nonché di estintori portatili a norma di legge.

L’estintore è da ubicare in posizioni accessibili e visibili, in particolare in prossimità degli accessi e in vicinanza delle aree di maggior pericolo.

In ogni caso, è da installare in ragione di uno ogni 200 metri quadrati di pavimento, o frazione, con un minimo di un estintore per piano.”

Se vuoi scoprire gli altri adeguamenti antincendio per le case vacanze oltre all’estintore clicca qui.

Requisiti dell’estintore per case vacanze

Secondo l’art. 13 ter n. 7 del D.L. 145-2023 conv. in L. 191-2023, “per la tipologia di estintori si fa riferimento alle indicazioni contenute al punto 4.4 dell’allegato I al decreto del Ministro dell’interno 3 settembre 2021, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 259 del 29 ottobre 2021 

Le indicazioni prevedono che per consentire la pronta estinzione di un principio di incendio, devono essere installati estintori di capacità estinguente minima non inferiore a 13A e carica minima non inferiore a 6 kg o 6 litri, in numero tale da garantire una distanza massima di raggiungimento pari a 30 m.

Per consentire la pronta estinzione di piccoli focolai può essere consigliata l’installazione di coperte antincendio, ad esempio del tipo conforme a UNI EN 1869.

Nel caso di presenza di liquidi infiammabili stoccati o in lavorazione o dove sia possibile prevedere un principio di incendio di un fuoco di classe B dovuto a solidi liquefattibili (es. cera, paraffina, materiale plastico, …), gli estintori installati per il principio di incendio di classe A devono possedere, ciascuno, anche una capacità estinguente non inferiore a 89 B.

In base alla valutazione del rischio di incendio, possono essere installati estintori per altri fuochi o rischi specifici (ad es. fuochi di classe F, solventi polari, …).

Quale estintore scegliere per le case vacanze?

Per ottemperare al nuovo obbligo ti suggerisco quindi un estintore portatile idrico a schiuma con capacità del serbatoio di 6 litri. Il modello deve rispettare la normativa EN3-7 ed essere omologato secondo il DM 07/01/05.

Un estintore del genere è quindi omologato per classi di fuoco di tipo A, cioè incendi da materiali solidi, per fuochi di tipo B, cioè incendi da liquidi infiammabili.

estintore affitti brevi decreto anticipi turismo

È testato e utilizzabile anche su fuochi generati da oli combustibili di natura vegetale e/o animale, cioè i fuochi di tipo F. È quindi perfetto per contrastare focolai che possono scaturire nelle cucine sui fornelli.

Per questo gli estintori testati per classe F sono stati appositamente sviluppati per combattere tutti quegli incendi originati da sostanze oleose e grassi da cucina. Con i sali di potassio contenuti all’interno raffreddano le fiamme, soffocando l’ossigeno del fuoco.

Quindi, è bene seguire le indicazioni della normativa. Nei luoghi di lavoro al chiuso, nei confronti dei principi di incendio di classe A o classe B, è opportuno l’utilizzo di estintori a base d’acqua (estintori idrici). Con l’accortezza che abbiano l’idoneità per la classe F.

Inoltre, qualora sia previsto l’impiego di estintori su impianti o apparecchiature elettriche in tensione, conviene installare estintori idonei per questo uso.

Gli estintori portatili conformi alla norma EN 3-7 con agente estinguente privo di conducibilità elettrica (es. polvere, anidride carbonica, …) sono idonei all’utilizzo su impianti e apparecchiature elettriche sino a 1000 V ed alla distanza di 1 m.

Gli estintori a base d’acqua conformi alla norma EN 3-7 devono superare la prova dielettrica per poter essere utilizzati su impianti ed apparecchiature elettriche in tensione sino a 1000 V e alla distanza di 1 m.

Ecco alcuni degli estintori adatti per la tua casa vacanza:

Quasi tutti gli estintori ordinari non sono adatti per i fuochi di classe F.

Anzi, in alcuni casi, impiegare un estintore non testato per questi incendi può essere molto pericoloso.

Gli estintori ad acqua non testati per fuochi d classe F possono generare un’esplosione, causando così la diffusione dell’olio in fiamme e del fuoco nell’ambiente circostante.

Con gli estintori a CO2 o quelli a polvere, invece, si rischia di fare più danno che altro, mettendo in pericolo la casa, gli arredi e chi li utilizza. Con anche ingenti danni economici.

L’impiego di estintori a polvere in luoghi chiusi causa, generalmente, un’improvvisa riduzione della visibilità.

Questo potrebbe compromettere l’orientamento di chi si trova negli alloggi durante l’esodo in emergenza o rendere più difficili altre operazioni di messa in sicurezza.

Inoltre, la polvere potrebbe causare irritazioni sulla pelle e sulle mucose degli occupanti, oltre a danneggiare e sporcare arredamenti e interni.

Ti sconsiglio caldamente quindi di comprare un estintore qualsiasi per la casa vacanza, senza controllare omologazioni e indicazioni per l’impiego.

Infatti gli adempimenti richiesti dal nuovo decreto rischiano di spingere molti proprietari di casa a darsi all’antincendio fai da te.

Questa è la strada più sicura per andare incontro a drammatici incidenti e rischiare di prendersi delle pesanti sanzioni da parte delle autorità.

Ti ricordo infatti che secondo il Decreto Anticipi rischi multe da 600 a 6000 euro in caso di mancata installazione del corretto estintore nelle case vacanze.

Evita quindi di affidarti a portali di e-commerce come Amazon o Alibaba. Questi portali permettono di risparmiare, ma senza la giusta consapevolezza rischi di acquistare un estintore non adatto e non omologato. Finendo anche per essere abbandonato nella successiva manutenzione.

estintore case vacanze decreto anticipi affitti brevi

Per legge, infatti, gli estintori da installare nei luoghi di lavoro, e quindi nelle case vacanze, devono avere l’omologazione.

Solo uno speciale reparto dei Vigili del Fuoco può rilasciare l’autorizzazione per metterli in commercio, verificando i requisiti di produzione, sicurezza e prestazione ai sensi del D.M.  7 gennaio 2005.

Tutti gli estintori portatili che hanno ricevuto l’omologazione del Ministero dell’Interno si trovano in un apposito elenco che puoi consultare in questa pagina dedicata del sito nazionale vigilfuoco.it.

Per quanto siano esteticamente curati nel design o con decorazioni intonate all’appartamento, gli estintori non presenti nell’elenco non vanno bene.

Con un estintore simile o con uno da 3kg o meno, come le fin troppo diffuse bombolette spray da 1 kg, l’appartamento in affitto non è a norma, corri il rischi di sanzioni e metti a rischio la sicurezza antincendio.

Clicca il link e richiedi subito una consulenza gratuita per installare il giusto estintore nella casa vacanza.

Gli estintori per case vacanze devono essere sempre disponibili per l’uso immediato, pertanto devono essere collocati:

estintore case vacanze affitti brevi
  • in posizione facilmente visibile e raggiungibile, lungo i percorsi d’esodo in prossimità delle uscite dei locali, di piano o finali;
  • in prossimità di eventuali ambiti a rischio specifico (es. depositi, archivi, …).

Inoltre è obbligatorio anche segnalare l’estintore nelle case vacanze con gli appositi cartelli per estintore.

Un’ottima soluzione per rispettare gli obblighi di legge potrebbe essere installare l’estintore nelle case vacanze con l’apposita piantana come quella in foto.

La manutenzione dell’estintore per case vacanze per affitti brevi

Infine, oltre a scegliere l’estintore idoneo e omologato per la casa vacanze e posizionarlo correttamente, devi anche sottoporlo a controlli periodici.

La manutenzione degli estintori per case vacanze per affitti brevi deve seguire i passaggi indicati nella norma UNI 9994:2013.

manutenzione antincendio estintore

I controlli indicati dalla norma sono essenzialmente questi:

  •  Sorveglianza (a cura del datore di lavoro o del proprietario)
  •  Controllo semestrale
  •  Revisione (sostituzione estinguente secondo le scadenze indicate)
  •  Collaudo (test idrostatico del serbatoio o della bombola)

La sorveglianza consiste in pratica in un controllo visivo dell’estintore, per verificare che sia nelle normali condizioni operative, facilmente accessibili e non presenti danni materiali.

Puoi eseguirla anche tu, dopo che avrai ricevuto le adeguate istruzioni, magari al momento dell’acquisto e dell’installazione da parte nostra.

Il controllo semestrale, la revisione e il collaudo degli estintori per case vacanze devono essere eseguiti solo da personale specializzato e in possesso dei requisiti di Legge.

In questi casi il manutentore deve eseguire degli specifici controlli e operazioni di sostituzione dell’agente estinguente.

Se deciderai di affidarti a noi, ti comunicheremo tutte le tempistiche delle operazioni da fare e valuteremo con te come procedere.

Non aspettare che sia troppo tardi, se vuoi evitare sanzioni e di perdere clienti.

Se vuoi installare degli estintori per rispettare gli obblighi per la sicurezza antincendio delle case vacanze per gli affitti brevi a finalità turistiche, contattaci subito per richiedere una consulenza gratuita.

natalini antincendio point

Clicca il link e richiedi subito una Consulenza Gratuita.

Potrai fissare un appuntamento telefonico e sarai contattato da un nostro tecnico.

In questo modo, con questo primo check-up ti aiuteremo a capire di quali e quanti estintori hai bisogno nelle tua struttura destinata per affitti brevi per turismo.

Inoltre potremo darti delle precise indicazioni su come procederemo per la loro installazione e manutenzione antincendio.

Clicca il link e richiedi subito una consulenza gratuita.

Scarica l'E-book

Tutto quello che le altre ditte non avranno mai il coraggio di rivelarti, dentro un intenso report “pieno zeppo” di segreti delle manutenzioni antincendio TRUFFA!
Compila il modulo e ricevi l’e-Book tramite email.